Il risiko dei listini passa dall’Omx

Entra nel vivo il risiko delle Borse mondiali, che questa settimana potrebbe riservare nuovi colpi di scena. A partire dal misterioso investitore che ha strappato il restante 2,7% del London Stock Exchange nelle mani del Nasdaq per 140 milioni di euro. E al centro del campo di battaglia c’è proprio il listino tecnologico Usa che, nonostante nella City non abbia più un peso azionario (ha realizzato l’intera quota pari al 31%), a Londra si è assicurato un alleato forte, la Borsa di Dubai, entrata al suo posto col 28% in cambio di un passo indietro per la conquista dell’Omx, la società che controlla i mercati scandinavi.