Da risolvere il rebus sul «dopo Ici»

Abolita l’Ici, sugli immobili gravitano altre tasse, dall’acqua alla spazzatura all’imposta di registro. L’obiettivo di Calderoli è accorpare tutti questi tributi in un’unica «tassa sull’immobile». Ma è bastato ipotizzare quest’idea per scatenare il fuoco di fila dell’opposizione, che ha parlato di «ritorno dell’Ici». A nulla sono serviti i chiarimenti avanzati dal leader della Lega Umberto Bossi («sarà una tassa sui servizi»), del ministro Renato Brunetta ieri a Repubblica («Non tornerà mai») e quelle dello stesso premier Silvio Berlusconi («Solo bugie»). L’obiettivo del governo è in realtà quello di «accorpare l’attuale imposizione sugli immobili basata su patrimonio, reddito e trasferimento. «Contemporaneamente prevediamo - ha spiegato il sottosegretario leghista all’Interno, Michele Davico - la riduzione o l’abolizione degli altri tributi».