Risparmi tranquilli con le «5D»

Come evitare delusioni ed errori nell'amministrare i propri risparmi? Abbandonando qualsiasi forma di gestione "fai da te" e passando a una guida affidabile e consapevole. Banca Mediolanum mette a disposizione la sua esperienza ventennale nel campo della consulenza finanziaria e una strategia ormai collaudata che permette di affrontare razionalmente le decisioni di investimento. Si tratta della strategia delle 5D, sintesi del pensiero di alcuni dei più illustri premi Nobel. Questa legge prevede cinque regole di differenziazione dei propri impieghi finanziari.
La prima delle cinque "D" prevede di diversificare in base all'asse temporale, suddividendo la propria disponibilità economica tra il breve periodo - ossia due o tre anni, al quale riservare la liquidità di cui si può avere necessità in qualunque momento - medio e lungo periodo (oltre i sette anni). Se poi l'orizzonte supera i dieci anni, allora, investire in Borsa si dimostra in genere l'investimento più redditizio. La seconda regola si rifà a quello che in gergo finanziario viene chiamato il classico "giardinetto", ossia riguarda la diversificazione fra i titoli: più sono di numero, maggiori sono le prospettive di investimento. In particolare, lo strumento che meglio soddisfa queste esigenze è rappresentato dai fondi comuni di investimento.
La terza D parte dalla premessa che, di solito, l'economia mondiale viaggia a diverse velocità nelle differenti zone geografiche. Differenziando perciò anche secondo un'ottica geografica, e suddividendo i propri risparmi su una rosa di Paesi, grazie ancora allo strumento dei fondi, è possibile cogliere queste chance di investimento.
Mancano all'appello ancora la quarta e la quinta "D". La prima, è quella riservata alle forme di risparmio su cui è possibile speculare un po' di più, ovvero la linea di diversificazione che guarda al miglior risultato nel medio e lungo periodo con investimenti sui settori emergenti dell'economia. La strategia si completa, infine, con la regola che punta sugli strumenti innovativi di ultima generazione, come ad esempio le nuove polizze index linked.
Tuttavia la corretta applicazione della legge delle 5D non è sufficiente. Occorre la guida di un Consulente della Banca, che in forza della sua professionalità ed esperienza, sia in grado di studiare la soluzione più adatta per il risparmiatore, che varia a seconda della sua età, delle sue aspettative professionali e familiari.