Una risposta difficile

Vorrei fare una domanda ai signori conduttori Vespa, Floris, Mannoni, Berlinguer, Costanzo, Mentana, Piroso, Santoro, Ferrara, Armeni, tutti gli altri che io abbia dimenticato: perché Renato Farina non viene più invitato nelle vostre trasmissioni? La sua vicenda è nota, Farina è stato accusato di favoreggiamento nei confronti del Sismi e l’articolo più duro contro di lui, un anno e mezzo fa, fu probabilmente scritto su questo giornale.
Farina, da allora, ha chiuso il suo conto con la giustizia e ha patteggiato la sua pena: finita, chiuso, è riabilitato come vogliono la Costituzione e il senso civile. È stato radiato dall’Ordine dei giornalisti per almeno 5 anni, ma dubito che Farina fosse invitato nei talk show perché appartenente a una corporazione, lo era semmai per le posizioni che scrivendo rappresentava e rappresenta. Farina non era invitato in tv a parlare del Sismi, ma di qualsiasi volatile scemata i programmi trattassero: era il classico ospite buono per riempire la casella della destra secondo l’ottica idiota della par condicio. C’era sempre, ora mai. Spero che nessuno dica che non viene invitato perché lavorava per il nostro Sismi: sarei costretto a chiedere perché allora viene invitato uno come Giulietto Chiesa, che era a libro paga dei sovietici.