Risposta Un Giornale che risolve i problemi

Caro Claudio (e cara Marta), (e caro Alessandro), grazie. Stavolta, solo grazie.
Cerco di spiegarmi. I nostri lettori sanno che contribuiamo al disboscamento delle foreste e all’estinzione della foresta amazzonica con i chili di carta che dedichiamo a fare le pulci alla Regione Liguria, alla Provincia di Genova e al Comune di Genova. Ma sanno anche che le (poche) volte che c’è da dare alle nostre istituzioni merito per qualche azione positiva non ci tiriamo mai indietro. Per almeno due buoni motivi: il primo è che la credibilità non è una merce che si compra al supermercato e si è molto più credibili quando si è onesti intellettualmente su tutto, anche se sarebbe molto più facile (e popolare) limitarsi a urlare: «komunisti!». La seconda è che il nostro interesse principale non è tirare la volata a uno o all’altro, ma cercare di risolvere i problemi. Cercare di vivere in un’Italia, in una Liguria e in una Genova migliore. Se un giornale riesce, almeno ogni tanto, a fare questo, ha già stravinto. E questo Giornale, modestamente ci riesce spesso. Proprio perchè le istituzioni capiscono benissimo che il nostro obiettivo non è quello di fare (...)