Rispunta il mostro di Loch Ness: un turista filma Nessie

Gordon Holmes (tecnico di laboratorio): "Ho visto un essere nero lungo circa 15 metri che che si
muoveva velocemente nell’acqua. Ho pensato - ha raccontato
Holmes ai giornalisti - che potesse trattarsi di una grossa
anguilla&quot;<br />

Londra - Nessie torna alla ribalta delle cronache: il celebre e fantomatico "mostro" del lago di Loch Ness in Scozia è stato avvistato sabato (guarda il video) da Gordon Holmes, un tecnico di laboratorio quarantacinquenne che è anche riuscito a filmare la creatura. «Ho visto un essere nero lungo circa 15 metri che che si muoveva velocemente nell’acqua. Ho pensato - ha raccontato Holmes ai giornalisti - che potesse trattarsi di una grossa anguilla».
Nel video si riesce a vedere soltanto una forma indistinta che nuota veloce in superficie. Dagli Anni 1930 - quando gli avvistamenti incominciarono ad avere un’ampia eco sui mass-media - ad oggi le apparizioni di Nessie sono state più di 4mila. L’ultima è avvenuta in concomitanza con il lancio della campagna affinchè l’Unesco inserisca il lago di Loch Ness e l’area circostante nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità. L’iniziativa è di un gruppo di imprenditori locali. Grazie soprattutto a Nessie l’area di Loch Ness attira circa 40.000 visitatori all’anno che generano un giròdaffari pari a 42 milioni di euro: «Destination Loch Ness» - il comitato promotore della campagna - prevede che la cifra si quadruplichi con l’inserimento nel Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco dove figurano in tutto 830 siti tra cui le Piramidi e la Grande Muraglia Cinese.
E il nuovo avvistamento arriva, provvidenzialmente, all'inizio della stagione turistica: Nessie, si sa, è un eccellente testimonial del lago scozzese e dei suoi dintorni.