Dopo la rissa danni alle auto

Prima la rissa all’interno del locale, poi, una volta «sbattuti fuori» dai gestori sono ritornati con spranghe e catene e hanno scaricato la loro rabbia sulle auto in sosta. Per questo sabato notte, intorno alle 4.30 sono finiti in manette sette ecuadoregni tra i 16 e i 25 anni. Il gruppo poco prima aveva partecipato a un lite nel «World romanian club» di via Solone, 9, subito trascesa in rissa a colpi di sedie e bottiglie. A quel punto il figlio della titolare era intervenuto e, dopo aver rimediato un colpo al torace, era riuscito a farli uscire. Pochi minuti dopo il gruppo ritornava nel club con catene, spranghe e assi di legno. A quel punto i titolari chiamavano la polizia che bloccava i giovani poco lontano. Non prima però che gli ecuadoregni avessero danneggiato due auto in sosta e uno scooter.