Rissa per gelosia in un locale di Chiavari diciassettenne finisce al San Martino

Questioni di cuore ed orgoglio alla base di una violenta rissa avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì a Chiavari dove, durante una festa in un locale notturno nel centro della città della riviera di levante, due gruppi di adolescenti sono venuti alle mani. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di diciassette anni che alla fine del parapiglia è stata trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino di Genova.
La causa scatenante la violenta lite sembra essere stata la gelosia di un giovane nei confronti di un coetaneo: il ragazzo, infatti, sarebbe l’attuale fidanzato della ex compagna dell’aggressore che, dopo averli visti insieme, ha prima minacciato il diciassettenne e poi lo ha preso a calci e pugni.
A dare manforte al giovane sarebbero arrivati anche altri amici, fino a quando, in difesa della vittima, è riuscito ad intervenire il fratello maggiore ed altri ragazzi che hanno cercato di dividere i due, ma hanno finito per fare degenerare la situazione.
Ad avere la peggio nel caos generale e nella varie colluttazioni avvenute all’interno del locale di Chiavari è stato un ragazzo di diciassette anni che è stato trasferito in ambulanza al pronto soccorso.
All’adolescente ferito i medici hanno diagnostico traumi e contusioni guaribili in una ventina di giorni. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Chiavari che hanno avviato accertamenti per riuscire a risalire ai responsabili del tafferuglio.