Risse e spari nella notte: due sudamericani in coma

Sparatoria sui Navigli, botte in viale Monza e via Don Minzoni, dove due sudamericani rimangono feriti e ora sono in ospedale in prognosi riservata. Intervengono le forze dell’ordine che arrestano due boliviani e denunciano tre loro connazionali.
Il primo scontro è in via Ascanio Sforza dove litigano due gruppi di italiani: 3 da una parte, 4 o 5 dall’altra. Poi si separano ma due contendenti tornano a caccia dei rivali e, non trovandoli, sparano una raffica di colpi di pistola in aria.
In viale Monza la festa di compleanno finisce a calci e pugni: un boliviano di 47 anni, finisce in coma, due suoi connazionali in cella. Denunciate tre loro amiche, che sembra abbiano scatenato la rissa.
Ultimo scontro in via don Minzoni 11 per colpa di una giacca rubata all’interno dell’«Active one club»: il derubato si accorge del furto e insegue il ladro romeno. Fuori si accende una lite, a cui partecipano altre persone, che si conclude che l’uomo svenuto a terra, mentre gli altri fuggono. Privo di documenti, si sta cercando di dargli un nome e cognome.