Ristruttura a carico dei cittadini Rivende e ricava 136mila sterline

L'ultimo rimborso di tremila sterline per alcuni lavori nella sua residenza di Hartlepool l'ha richiesto soltanto qualche giorno dopo aver annunciato la sua decisione di dimettersi da parlamentare. Lord Mandelson, ministro per lo Sviluppo (Attività produttive) sa far bene i suoi conti anche quando riguardano le sue proprietà. Nel 2004 ha rinnovato la sua dimora proprio poco prima di venderla ricavandone un profitto di 136mila sterline.
Nel suo caso non è chiaro se le richieste di rimborso siano legittime dato che il regolamento inglese vieta ai parlamentari di chiedere la copertura di spese per lavori di miglioria che vanno ad aumentare il valore dell'immobile. Le ricevute presentate da Mandelson mostrano delle spese di decorazione per 1.350 sterline, effettuate il 25 luglio, due giorni dopo aver accettato l'incarico di commissario europeo. Tre giorni dopo, arriva un altro conto per spese di giardinaggio di 1.500 sterline e ancora 385 sterline per la riparazione del tetto. «Erano tutti lavori necessari» ha dichiarato in una secca nota stampa». Lord Mandelson aveva acquistato la sua abitazione nel 1990 per 69mila sterline e l'ha rivenduta nel 2005 per 205mila sterline. Durante i lavori, la sua residenza londinese è stata un appartamento vicino a Trafalgar Square che aveva comperato nell'ottobre del 2003 per 884mila sterline. Attualmente vive a Regent's Park in una dimora che ha comprato per 2 milioni e mezzo di sterline, almeno 16 volte il suo reddito attuale.