Ristrutturazioni per mille alloggi

«La Giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore alla Casa e Opere pubbliche, Gianpiero Borghini, ha approvato una delibera che prevede uno stanziamento di 2 milioni di euro per il co-finanziamento di interventi sperimentali per l’autocostruzione in affitto». Con il Programma per l’edilizia residenziale e pubblica, la Regione intende realizzare nuovi alloggi popolari da destinare a locazione in proprietà differita (a riscatto) con «l’autocostruzione, modalità attraverso la quale gli assegnatari possono essere coinvolti nel processo di realizzazione dell’intervento», come si legge in una nota. Gli alloggi, «saranno concessi in affitto per un periodo di almeno 10 anni, con possibilità di acquisto. La Regione riconoscerà al soggetto attuatore un contributo pari al 20% del costo convenzionale riconosciuto». «La politica della casa che il governo regionale sta attuando - ha commentato Borghini - è fatta di strumenti di finanziamento nuovi, tutti incentrati sulla sussidiarietà, vero cardine della nostra politica. Siamo certi che il coinvolgimento diretto dei cittadini possa rivelarsi un ottimo strumento nel tentativo di risolvere nel minor tempo possibile il problema casa». È stata sottoscritta anche una convenzione «sperimentale con Aler - come ha spiegato Borghini - a costo zero per Regione Lombardia, che ci permetterà di provare a rendere disponibili oltre mille alloggi altrimenti inutilizzabili coinvolgendo direttamente nella ristrutturazione dell’appartamento chi potrà andarci ad abitare».