Risultati in calo Stop a cessione barre in ottone

Scende nel 2005 l’utile netto della Gim, dagli 11 milioni del 2004 a 5,9 milioni. Scendono anche il risultato operativo lordo (meno 16,7% a 92,1 milioni) e il risultato operativo netto, a 43,6 milioni contro i 79,2 del 2004. In calo l’indebitamento netto di gruppo a 543,1 milioni, 115 milioni in meno rispetto al 2004. Il cda proporrà un dividendo di 0,0724 euro per azione per le risparmio. Per il 2006 è atteso un «miglioramento» della redditività, a patto che si consolidino i segnali di ripresa europea e di crescita della domanda di semilavorati in rame e leghe emersi nei primi mesi di quest’anno. Sono state inoltre sospese, «per il momento», le trattative avviate dal gruppo per la cessione del settore barre in ottone perché, spiega la società, «l’andamento corrente delle condizioni del mercato non consente di poter conseguire le aspettative del gruppo».