Il risveglio di Prodi: «Basta tasse? Uno slogan per vincere le elezioni»

A volte ritornano. L’ex premier Romano Prodi sembra stanco di fare il nonno. Sono settimane ormai che dispensa consigli a destra e a manca, quasi che sentisse di nuovo aria di ripescaggio. E vista la confusione che c’è a sinistra, come dargli torto? Ieri se n’è uscito con una delle sue frasi sibilline: «Si vincono le elezioni contro le tasse e il giorno dopo non si trovano le risorse per farlo vedere alla comunità», ha detto il Professore a Bologna. Insomma, quella dele tasse è il suo chiodo fisso: «Se ci fosse un’evasione fiscale normale, avremmo chiuso il gap che abbiamo». Peccato che il suo governo, anziché combattere l’economia sommersa, abbia sommerso i cittadini di tasse. Poi la battuta: ««Prima che riassorbiamo l’occupazione che c’era prima... È un dramma!». Soprattutto per lui...