Il risveglio di Sharon: «Si muove»

Il premier israeliano Ariel Sharon si sta risvegliando dal coma, risponde agli stimoli motori e ha mosso un braccio ed una gamba. Non è stato però ancora possibile valutare i danni subiti da Sharon dopo l'emorragia cerebrale, seconda quanto ha affermato il chirurgo Felix Umansky, capo del team medico che ha in cura il premier israeliano. Intanto ieri il Papa, parlando ai diplomatici di 147 Paesi, ha detto che «Israele ha diritto alla vita e la Palestina alla libertà». Critico l’ambasciatore di Israele: «Speravo nella condanna dell’Iran».