Ritchie: «Temo il suo rapimento»

Il marito di Madonna, il regista Guy Ritchie, ha dichiarato di aver paura che sua moglie possa essere rapita da fanatici religiosi durante la sua tournée che si concluderà in autunno. La popstar potrebbe finire nel mirino degli integralisti a causa della sua fede nella Kabbalah, che è una forma di misticismo ebraico. Una fonte, riportata da People, ha rivelato: Potrebbe diventare un bersaglio per una protesta contro Israele che bombarda il Libano. Suo marito Guy vuole più guardie del corpo per lei». Non è la prima volta che per Madonna si temono pericoli. L’ultima è stata dopo l’11 settembre.