Ritirati 4,1 milioni di computer, crolla il titolo Sony

Titoli Sony in discesa sul listino di Tokio dopo che la statunitense Dell ha ritirato ieri dal mercato 4,1 milioni di computer portatili resi difettosi dalle batterie prodotte dalla società nipponica. Le batterie, ha comunicato Dell, «in rari casi» possono incendiarsi se surriscaldate. Si sono già verificati sei casi del genere, fortunatamente senza feriti. Dell ha dichiarato, però, che continuerà ad affidarsi a Sony per le batterie dei portatili. «Siamo fiduciosi che abbiano preso le adeguate contromisure e che il processo sia ora sicuro - ha dichiarato Michael Dell, presidente del colosso Usa - confidiamo che Sony rimanga un buon fornitore». A Tokio le azioni Sony hanno lasciato sul terreno l’1,15% durante l’ultima seduta, dopo aver perso lo 0,4% nella precedente sessione. Ieri a fine giornata Dell cedeva l’1,3%, mentre la rivale di sempre, Hp, guadagnava quasi l’1 per cento.