Il rito E per i cattolici l’agenzia organizza il viaggio al prete

In Italia si spendono circa 5 milioni e 500mila euro all'anno per i viaggi di nozze. Il costo medio per un matrimonio va dai 40 ai 50mila euro, raramente si scende sotto i 30mila come base minima per 60-70 invitati. L’idea del «Wedding destination» nasce in America una decina d’anni fa e in Italia arriva sul grande schermo con Jennifer Lopez nei panni di una wedding planner. «Noi siamo i precursori di questa scelta - spiega Luca Mantegazza, responsabile reparto sposi dell'agenzia “Viaggi di Nozze”-. Il mio primo matrimonio all’estero l'ho organizzato a Santo Domingo nel 1998». Per sposarsi all’estero, è necessario avere una copia del passaporto, il certificato dello stato civile, di nascita e di residenza. E per chi non vuole rinunciare al rito religioso, ci sono anche i matrimoni cattolici. «Gli sposi devono dire solo sì, per la parte burocratica pensiamo a tutto noi». Oltre alle Seychelles, alla Thailandia e alle isole Caraibiche, l’agenzia ha in mente nuove destinazioni. «Stiamo lavorando su Mozambico e Sud Africa. Si fa la cerimonia nella savana al tramonto in mezzo agli animali - conclude Luca Mantegazza - e la sposa arriva sull'elefante».