Per ritoccare le immagini basta un clic

Anche dal web è possibile scaricare programmi che eliminano difetti come il rosso degli occhi

da Milano

L’uso crescente di fotocamere digitali ha portato con sé, come conseguenza, un aumento dell’impiego di software di ritocco fotografico. Sono ormai tantissimi i programmi in circolazione, tuttavia spesso l’utente è confuso da interfacce non proprio amichevoli e ricche di decine di opzioni e calibrazioni difficili da impostare. Se un utente, ad esempio, ha come unico problema quello di correggere gli occhi rossi di una fotografia, uno dei difetti più diffusi, potrebbe perdere molto tempo utilizzando editor di immagine complesso.
Tra le tante opzioni disponili si segnala Flphoto un software open source con licenza GPL (Gnu General Public License) completamente gratuito. È in grado di leggere formati Bmp, Crw (Canon Raw), Jpeg, PhotoCD e Png. Con esso si possono effettuare ampie elaborazioni delle foto, e, con un semplice click, il ritocco del rosso degli occhi. Si scarica all’indirizzo: www.easysw.com/~mike/flphoto per utenti Linux. Gli utenti Windows possono apprezzare Picasa (http://picasa.google.com) un freeware, disponibile anche in italiano e scaricabile gratuitamente da Google, che permette di trovare, modificare e condividere tutte le immagini presenti sul Pc. Ogni volta che si apre Picasa, il programma individua automaticamente tutte le immagini e le ordina in album organizzati per data con nomi di cartella facilmente riconoscibili. Picara è dotato di un’interfaccia grafica intuitiva che semplifica molto le operazioni di fotoritocco, come la rimozione degli occhi rossi. Ottimo anche il tool di strumenti, tutti freeware, messi a disposizione da FastStone e scaricabili gratuitamente all’indirizzo: www.faststone.org. Si va dal software di visualizzazione a quello per il ridimensionamento delle foto. Funzionano tutti con Windows, compreso il nuovo Vista.