Ritorni Riappare il logo Ancillotti e si rivede Cucciolo, bici a pedalata assistita

Se il domani di Buell e di Mv Agusta dipende da eventuali accordi che saranno siglati in un prossimo futuro, il 2009 segna il ritorno di alcuni nomi famosi. Il primo è italiano, ed è il marchio Ancillotti, noto agli appassionati di «off-road». Il nome è riapparso in estate, quando è stata presentato il primo veicolo della nuova generazione, un 125 da fuoristrada con motore Ktm. Un ritorno ancora più recente è quello di Ossa, l’industria che con Montesa e Bultaco ha rappresentato il mondo motociclistico spagnolo.
Impegnata in tutte le discipline sportive, Ossa è sparita all’inizio degli anni ’90, e ora rientra con un modello da trial, lo sport che ha dato più soddisfazioni al marchio. Torneremo poi a sentir parlare di Cucciolo. Questo era il nome con il quale una Ducati agli inizi della sua attività chiamava il piccolo motore ausiliario per bicicletta. Si chiamerà Cucciolo una bicicletta a pedalata assistita sviluppata da Ducati e Italwin.