Il ritorno degli Stadio: «Pronti per un musical»

«Non appena finito il tour inizieremo a lavorare ad un nuovo disco che - se tutto andrà bene - uscirà all’inizio del prossimo anno». Gaetano Curreri rivela così al Giornale il nuovo progetto dei «suoi» Stadio. «Sarà un album dall’identità precisa, una caratterizzazione che finalmente, dopo mille fatiche, siamo riusciti a esprimere. Ed oggi la gente sa che quel sound, quei testi, sono tipici degli Stadio, e si aspetta proprio quello!».
Il compositore, cantante e tastierista della storica band emiliana si riferisce proprio a quei tempi «in cui la gente ci identificava come collaboratori di Lucio Dalla e non come gruppo che brillava di luce propria».
Dopo 25 anni di carriera, il tour estivo degli Stadio è ai nastri di partenza, stasera a Novegro nell’ambito della festa della Birra.
Il tour vuole festeggiare proprio questo importante anniversario «d’argento». Ma oggi non è più come allora: Andrea Fornili (chitarra), Roberto Drovandi (basso), Giovanni Pezzoli (batteria) e, appunto, Gaetano Curreri sono riconosciuti dai più come il punto di riferimento, da alcuni addirittura come i pionieri, di quel pop-rock d’autore all’italiana rivitalizzato negli ultimi anni. Il prossimo disco, ultimo di una ventina dal 1982 (anno del debutto con l’omonimo Stadio), è ancora «top secret», anche se Gaetano ha saputo rivelare una chicca: «L’attenzione sarà focalizzata sui testi, sulla riflessione non tanto di storie ma di sentimenti. Un brano fungerà, ad esempio, come critica a un’informazione affrettata e che sa creare mostri nella società odierna». E per la turnée, prevista il prossimo inverno, Curreri & Co. torneranno sui palchi teatrali, ovvero «la cornice ideale per suonare al meglio la nostra musica».
Il palcoscenico è anche il sogno nel cassetto di Gaetano: «Vorrei tanto realizzare un musical targato Stadio. Lo farò quando avrò trovato un’idea originale». Ma, intanto, stasera si dovrà riaprire (dopo l'interruzione primaverile, dovuta all’impegno di Curreri nel cinema per la realizzazione della colonna sonora del film noir Alba Kiara di Stefano Salvati, sceneggiato da Carlo Lucarelli) il «Platinium» tour che prende il nome dalla raccolta omonima uscita lo scorso inverno, che avrà termine in Calabria il 15 settembre: «Lo show di stasera può considerarsi antologico. Interpreteremo vecchi brani che è da molto che non suoniamo, come Ci sarà, o anche Dentro le scarpe e Universi sommersi, ripercorrendo un po’ tutto il nostro repertorio e venendo incontro ai desideri dei nostri fan».
Stadio
Parco esposizioni Novegro
Stasera 21.30, 15 euro
Info 02 702 000 22