Il ritorno dei «Berti-nights» al salotto sul lago di Como

Durante la sua presidenza, Francesco Cossiga (nella foto) all’impeachment ci era andato vicino, quando il Pci chiese di «processarlo» per l’affare-Gladio. La cosa non deve avergli dato più di tanto fastidio se ha presentato, con un disegno di legge costituzionale, «la procedura di impeachment da parte delle Camere» per i singoli membri della Corte costituzionale, del Csm, per i magistrati ordinari e amministrativi e per i dipendenti civili e militari dello Stato con qualunque qualifica, oltre che per il Presidente della Repubblica. «Si tratta solo di affermare la centralità del Parlamento, che è l’unico sovrano legale per mandato del Popolo», ha spiegato l’ex picconatore, ora senatore a vita. Che, a ottant’anni, evidentemente, non ha ancora smesso di stupire. «Alla fine - ha concluso - la revoca per atto del Parlamento c’è anche negli Usa e nel Regno Unito».