Il ritorno dell'Ottobre manzoniano

Tutte le biografie di Alessandro Manzoni, fin dal controverso quadro familiare tracciato da Natalia Ginzburg, concordano su un punto: gli anni di Brusuglio, dopo la conversione cattolica, furono tra i più sereni per Alessandro e la moglie Enrichetta. Qui, fra meditazioni, esperimenti botanici, figli in fasce e visite di amici, il giovane Manzoni mise mano al primo nucleo dei Promessi sposi. Che iniziano in autunno, stagione manzoniana per eccellenza.
Fra gli appuntamenti dedicati al grande scrittore milanese, è ormai giunto alla nona edizione l'Ottobre Manzoniano, vivace iniziativa del comune di Cormano che oggi ingloba la storica Villa Manzoni. E siccome il concittadino Alessandro non era, in fondo, quel musone che ci hanno dipinto a scuola, la kermesse «Manzoni, il libro, la rete», che prosegue fino al 27 ottobre, mette in fila spettacoli, feste, concerti e dibattiti all'insegna del divertirsi insieme. Non solo letture, insomma.
Fra gli oltre 60 appuntamenti si segnala il ciclo «I miei Promessi sposi», con lo scrittore Erri de Luca che questa sera, 30 settembre (Bì-La fabbrica del gioco e delle arti, ore 21) parlerà del suo rapporto con la parola scritta, e con le opere di Manzoni, come lettore e come autore. Per la rassegna «Incontri ravvicinati», saranno ospiti Giorgio Oldrini (3 ottobre), Claudio Fava (10 ottobre) e Andrea Vitali (11 ottobre, Pro loco, ore 21).
Sabato 5 ottobre, al Bì, farà sorridere e riflettere il cabaret concerto di David Riondino e Flavio Oreglio, culmine di una rassegna teatrale che ha visto impegnati anche Katia Morales (27 settembre), la Compagnia Spunk Teatro (29 settembre e 13 ottobre) e il Teatro del Buratto (2 ottobre).
Tanta enogastronomia con «I Sapori dell'Ottobre Manzioniano». Già in settimana sono iniziate le degustazioni all'EcOsteria Corte Manlio, e domenica si aggiungono i sapori lombardi del Cook. Il 27, serata milanese con menù Azzeccagarbugli da Nicholas (la prima di una serie di cene a tema), e l'indomani, alle 19, birre artigianali al Nadamas café. Per chi ama muoversi, sono previste escursioni ai luoghi manzoniani, come la passeggiata eco-letteraria al castello dell'Innominato, sabato 28, o quella di domenica 29, sui monti dei Promessi sposi.
Molti i laboratori per i più piccoli, come «I pomeriggi da favola della cooperativa La Vignetta», tutti i mercoledì dalle 16, e «I Giove.bì»: anche questo è un libro, al Bì tutti i giovedì dalle 17.
Si chiude il 27 ottobre con la sagra di Brusuglio: negozi aperti, bancarelle e curiosità. Programma completo su www.comune.cormano.mi.it