Il ritorno (in edicola) di «Bussi Orso», l’amico dei piccoli

Per molte generazioni è stato il libro dei giochi che insegnava a crescere. Oggi è tornato in edicola, con una nuova veste grafica, per far divertire i bambini in modo intelligente. Qualcuno dei tanti genitori di oggi ancora se lo ricorda: è Bussi Orso, l'orsetto nato in Germania e diventato il protagonista di tante avventure. Fece la sua comparsa per opera del disegnatore tedesco Rolf Kuka e divenne il protagonista dell'omonima rivista per bambini. Inizialmente pubblicato in Germania, si è diffuso rapidamente in tutto il Nordeuropa, in Spagna, negli Usa e in Brasile. In Italia ha fatto la sua comparsa nel 1998 e poi per problemi editoriali la sua pubblicazione è stata sospesa per riprendere proprio questo mese grazie alla casa editrice milanese La Vita Felice di Gerardo Mastrullo. Ogni numero di Bussi Orso è studiato per stimolare la creatività, la manualità e la memoria dei bambini dai 3 ai 7 anni, mediante contenuti studiati da un team di pedagoghi tedeschi. Tra le rubriche più amate dai piccoli c'è quella in cui si suggerisce una ricetta da preparare con genitori o nonni.