Il ritorno di Pisanu: all’Antimafia

Il senatore del Pdl, Beppe Pisanu (nella foto) è stato eletto presidente della commissione Antimafia a Palazzo San Macuto con 32 voti su 50. Diciotto le schede bianche. L’elezione dei due vicepresidenti e del segretario è stata rinviata. Settantun anni, sardo, ex ministro dell’Interno - durante la sua permanenza al Viminale è stato arrestato il superlatitante mafioso Bernardo Provenzano - Pisanu è in politica dagli anni ’70. «Le mafie sono la più grave minaccia che incombe sulle attività economiche e sociali dell’Italia» ha detto dopo la nomina. Complimenti bipartisan al nuovo presidente, ritornato a un incarico di prestigio.