Il ritorno su Raitre Camila Raznovich «Condurrò Tatami con il pancione»

Milano «Saremo in due, quest’anno a condurre “Tatami”, e cioè io e la mia bambina. Sono al quarto mese di gravidanza». Così Camila Raznovich, la più «alternativa» delle conduttrici Tv, quella cresciuta tra i figli dei fiori in un ashram indiano e che ha portato al successo un talk-show sul sesso, annuncia alla stampa la più tradizionale delle buone notizie. L'occasione è il lancio della nuova edizione del suo programma di costume e società, da domani alle 23.30 su Raitre con dieci nuove puntate. «Con il mio compagno Eugenio abbiamo deciso di provare ad avere un bambino e ci siamo riusciti subito, partorirò a luglio», racconta radiosa questa futura mamma. Nell’ultima edizione, «Tatami» ha raggiunto il dieci per cento di share, catturando in special modo l'attenzione delle donne laureate del nord. «Quest’anno inizieremo mettendo a fuoco le contraddizioni di Facebook, dove si censurano le foto delle mamme che allattano ma proliferano i fanclub di Totò Riina. Poi, nel corso delle puntate, incontrerò Angela, la moglie di Tiziano Terzani, l'attrice Carolina Crescentini, la cantante Giorgia e molti altri ospiti». Tatami terminerà il 22 marzo e dopo due settimane partirà l'altro programma di Camila su Raitre, “Amore Criminale”: «Saranno undici puntate, sei in seconda serata il sabato sera e cinque in prima», continua la conduttrice. «So già che passerò momenti duri, alcune storie sono molto violente e io nei prossimi mesi diventerò emotiva. Ma sono contenta di affrontare “Amore criminale” con il pancione. Tra tanta morte e dolore, rappresenterò la speranza in una vita nuova».