Ritrovato un Piero della Francesca

L’opera giovanile del pittore toscano era in Cile, nascosta in una collezione privata

da Santiago del Cile

Prima scompare per oltre mezzo secolo. Poi rispunta, improvvisamente, dall’altra parte del pianeta. Il primo dipinto di Piero della Francesca, una Madonna col Bambino realizzata dal pittore nei suoi anni giovanili, è stata ritrovata in una collezione privata, a Santiago del Cile. E ora l’opera - di cui si erano perse le tracce da oltre 50 anni - sarà esposta al pubblico per la prima volta nella mostra dedicata a Piero della Francesca che si apre il 31 marzo ad Arezzo.
Il ritrovamento è avvenuto durante le ricerche fatte dagli esperti di Villaggio Globale International, organizzatore dell’esposizione. La Madonna col bambino era già stata attribuita a Piero della Francesca sia da Longhi (1946) sia da Salmi (1947) e appartenuta alla famosa collezione Contini Bonacossi di Firenze dal 1929 fino al dopoguerra, quando ha lasciato l’Italia. La conferma che il quadro ritrovato sia davvero opera del maestro toscano è arrivata anche dai curatori della mostra, Carlo Bertelli, Giangiacomo Martines e Antonio Paolucci. L’opera - che anticipa soprattutto gli studi sulla prospettiva del pittore di San Sepolcro - sarà affiancata da un altro straordinario dipinto, il Ritratto di Prelato, inedito di Antoniazzo Romano, considerato dagli studiosi importante per comprendere la grande influenza che ebbe l’arte di Piero della Francesca.