Ritrovato il tesoro dell’ammiraglio Nelson

Il tesoro dell’ammiraglio Lord Horatio Nelson è stato ritrovato sui fondali marini del Mediterraneo. Numerosi oggetti preziosi appartenuti all’eroe di Trafalgar che nella famosa battaglia navale del 1805 guidò la Royal Navy alla vittoria schiacciante sulla flotta francese affondando per sempre i sogni di egemonia marittima di Napoleone, sarebbero stati ritrovati all’interno della HMS Victoria, nave britannica naufragata nel 1893 al largo delle coste del Libano. Il relitto, affondato assieme ai suoi 358 marinai a causa di una manovra sbagliata del comandante George Tryon, sarebbe colata a picco quasi 90 anni dopo la morte di Nelson. Secondo gli esploratori inglesi che hanno ritrovato la carcassa della nave, l’imbarcazione custodirebbe anche una delle spade appartenute all’ammiraglio inglese.
Il comandante George Tryon, grande ammiratore di Nelson, aveva comprato gli oggetti preziosi appartenuti all’ammiraglio a un’asta, alla fine dell’Ottocento. Nella cabina del relitto sarebbe stato trovato un armadio, descritto da Mark Ellyatt, l’esploratore che ha guidato il team di archeologi marini che hanno ritrovato l'imbarcazione, come «una sorta di santuario» nel quale sarebbero custoditi «una serie di articoli» appartenuti a Nelson. Il Ministero della Difesa inglese, che ha la proprietà legale del relitto, ha contattato la squadra di esploratori e ha ordinato di lasciare a bordo tutti gli oggetti ritrovati e soprattutto di non toccare i beni appartenuti all'ammiraglio.