Riunione degli assessori Cè fuori se non si scusa

Dopo cinque ore di riunione non-stop del direttivo nazionale della Lega in via Bellerio, non è stata trovata alcuna soluzione al caso Cè da parte dei vertici del Carroccio. A 24 ore dalla riunione della prima giunta regionale post-ferie senza l’assessore lùmbard (che resta sospeso), il partito di Bossi sembra voler puntare al reintegro del proprio esponente. Non sarà facile, perché Formigoni attende ancora dall’interessato la lettera di scuse. Resta comunque in discussione l’ipotesi di maxi rimpasto leghista per la sostituzione di Cè.