Riva Trigoso Il Comune fa le spiagge. Pagano i gestori

Dopo nove anni di proposte, modifiche e trattative, Riva Trigoso potrà contare su un arenile tirato a lucido. Durante il consiglio comunale di Sestri Levante è stata approvata a maggioranza la variante al Piano particolareggiato di riqualificazione delle aree a mare rivane. La giunta ha così adeguato il progetto in base alle richieste formulate nella Conferenza dei servizi. Interventi che in sintesi prevedono il riordino delle spiagge e la realizzazione di una nuova passeggiata. Il progetto è stato di iniziativa privata e ha visto come protagonisti i titolari degli stabilimenti balneari che pagheranno di tasca propria per ristrutturare e abbellire le «loro case».
Per Marco Conti (Pdl) sussistono alcune perplessità su questa pratica: «Vogliamo capire l'organicità tra questa variante e il piano di riqualificazione - sottolinea il consigliere - e per questo ci siamo astenuti. In passato - conclude Conti - anche la Regione, dello stesso colore dell'amministrazione, non era convinta del progetto». Entro fine settembre la partita si sposterà nella Conferenza dei servizi. Una volta superati tutti gli ostacoli, i primi lavori potrebbero iniziare nel mese di dicembre. Gli interventi dureranno circa diciotto mesi. L'amministrazione guidata da Andrea Lavarello sta inoltre attendendo novità sui fondi Fas, bloccati da alcuni mesi, che porterebbero ad ulteriori migliorie sul fronte mare di Riva Trigoso.