La rivelazione Kia punta in alto Offerta completa

Modelli nei segmenti di mercato più diffusi: dall’utilitaria Picanto alla compatta Rio fino ai Suv, passando per le monovolume

Piero Evangelisti

La crescita dei costruttori coreani è inarrestabile e l’obiettivo che il gruppo Hyundai-Kia si è imposto per il medio termine, quello di raggiungere il quinto posto, a livello mondiale, tra i produttori di automobili, sembra sempre più vicino dopo che i due marchi si sono recentemente installati sul settimo gradino in questa classifica. Gran parte del merito va al dinamismo della più giovane Kia, che sta allargando la sua presenza in segmenti dove era totalmente assente e continua ad ampliare le sue capacità produttive negli Stati Uniti. Entro la fine di quest’anno, con le novità presentate a Ginevra , alle quali si aggiungeranno quelle che vedremo svelate in maggio a Madrid e in ottobre a Parigi, Kia sarà in grado di coprire il 95% della domanda di autovetture.
In arrivo ci sono il nuovo Carnival, la rinnovata Sorento e la media derivata dalla bella concept «Cee’d» esposta alla rassegna elvetica. Poi sarà il turno di un nuovo monovolume compatto che andrà ad affiancarsi a Carens. Intanto, a consolidare quest’anno gli eccellenti risultati di vendita di Kia in Italia e in Europa nel 2005, contribuiranno Rio e Picanto. Il successo della prima, a meno di 6 mesi dal lancio della seconda serie, è il risultato di una sfida audace nel segmento B, sforando il tetto dei fatidici quattro metri di lunghezza oltre il quale bisogna offrire un’auto di grande abitabilità, di prestazioni elevate, funzionale e di notevole comfort, per rispettare le precise aspettative degli esigenti clienti di questa fascia. E la nuova Rio, disponibile per il nostro mercato nella versione hatchback a cinque porte, ci è riuscita, grazie a un design quasi mediterraneo, molto vivace e a due bei propulsori, uno a benzina, 1.6 (112 cv) e un turbodiesel, 1.5 litri, da 110 cv, che accentuano la vocazione più dinamica della seconda generazione della compatta coreana. Centrati anche gli altri obiettivi assegnati a Rio, che può contare su un’elevata dotazione di sicurezza che comprende Airbag frontali, laterali e a tendina per la protezione del capo ed Esp per il controllo della stabilità. Quattro sono i livelli di allestimento, mirati ad accrescere il comfort e la versatilità della nuova Kia, con prezzi che partono da meno di 11mila euro, chiavi in mano.
Lanciata alla fine del 2005, la versione CRDI di Picanto svolgerà un ruolo decisivo nelle vendite di Kia in Italia quest’anno. Il propulsore è un moderno common-rail, 1.1 litri, 75 cv, dotato di tecnologia VGT con turbocompressore a geometria variabile. Quasi esuberante la potenza di questo motore, per una cittadina come Picanto, che a fronte di prestazioni sportive fa però registrare consumi molto contenuti.
La velocità massima è di 162 orari, valore da non raggiungere per non incorrere in pesanti sanzioni, ma indicativo delle grandi riserve di potenza di questo moderno motore, apprezzabili grazie anche alla bella coppia di 153 Nm già pronti a 1.900 giri. Due sono i livelli di allestimento, Fresh e Spicy, che ricalcano quelli dei modelli a benzina, con il primo già molto completo in termini di comfort e sicurezza, che include airbag frontali, Abs con Ebd, quattro alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata di portiere e portellone, climatizzatore con filtro dell'aria e autoradio con lettore CD e Mp3. Con la nuova motorizzazione Diesel, Kia Picanto si propone con prezzi che partono da 11.700 euro nella versione Fresh, sempre con la garanzia di tre anni senza limiti di chilometraggio, comune a tutti i modelli della Casa coreana.