Rivelazione L’avversario della maglia rosa: il mal di denti

Alla fine anche Contador ha trovato il suo vero rivale, l'unico all'altezza, in grado di fargli perdere il sonno: il mal di denti. È successo l'altra notte, dopo l'arrivo a Tirano. Il fuoriclasse spagnolo ha accusato forti dolori, che gli hanno impedito di riposare. Al mattino, prestissimo, è scattata l'operazione dentista: il team si è rivolto ad uno specialista di Sondrio, il dottor Valerio Bresesti, che ha risolto il problema. Contador si è poi presentato alla partenza di Morbegno poco prima che chiudesse il foglio firma. La notizia è rimasta coperta da un segreto blindatissimo, per evitare che qualche rivale provasse ad approfittare della notte agitata.
Ordine d’arrivo 19ª tappa (Bergamo-Macugnaga, 209 km): 1. Tiralongo (Ita) in 5.26’27’’, 2. Contador (Spa) st, 3. Nibali (Ita) a 3’’, 4. Gadret (Fra) a 6’’, 5. Rodriguez (Spa) st, 6. Kruijswijk (Ola), 7. Scarponi (Ita) a 8’’, 8. Kreuziger (Cec) a 21’’, 9. Dupont (Fra) a 29’’, 10. Sivtsov (Bie) a 34’’, 12. Cataldo (Ita) a 40’’, 15. Menchov (Rus) a 1’01’’, 44. Di Luca (Ita) a 7’09’’, 50. Garzelli (Ita) a 11’01’’.
Classifica: 1. Contador (Spa) in 77.11’24’’, 2. Scarponi (Ita) a 5’19’’, 3. Nibali (Ita) a 5’52’’, 4. gadret (Fra) a 7’53’’, 5. Sivtsov (Bie) a 9’58’’, 6. Nieve (Spa) a 10’08’’, 7. Kreuziger (Cec) a 10’20’’, 8. Rodriguez (Spa) a 10’43’’, 9. Menchov (Rus) a 10’51’’, 10. Rujano (Col) a 11’50’’, 16. Tiralongo (Ita) a 29’35’’.