Rivincita di Moretti sui francesi

All’indomani dello sbarco in Germania, Mauro Moretti si prende una rivincita anche con la Francia. Le Fs, infatti, hanno visto confermare dal Tar la legittimità dell’aggiudicazione al consorzio italo-canadese AnsaldoBreda-Bombardier della gara da 1,5 miliardi per 50 treni ad alta velocità: i giudici hanno respinto il ricorso della francese Alstom (che fabbrica il Tgv e il Pendolino), che ha già annunciato ricorso al Consiglio di Stato. I vincitori della gara ieri hanno dichiarato che erano «certi» di questa decisione, tanto da aver continuato «le attività di progettazione e di avviamento delle produzioni». Moretti, insomma, non perderà tempo nelle consegne. Ma, realisticamente, nessuno aveva mai pensato che la gara per i treni veloci Fs potesse essere vinta dalla stessa fabbrica che fornisce i treni alla concorrente Ntv di Luca di Montezemolo.