RIVISTO OGGI

«Per un pugno di dollari» di Sergio Leone tecnicamente non fa parte dei 32 film della rassegna «Western all'italiana» perché ha aperto Venezia Notte ma il suo restauro, «costato 27mila euro, più della realizzazione del film stesso», sottolinea Sergio Toffetti conservatore della Cineteca Nazionale, voluto dal Centro Sperimentale di Cinematografia e da Ripley's Film in collaborazione con Sky Cinema, s'inserisce perfettamente nella retrospettiva curata da Marco Giusti e Manlio Gomarasca.
Viene così riportata alla luce la prima versione del 1964 voluta da Sergio Leone con l'integrazione di una scena perduta con Clint Eastwood e con i famosi titoli di testa pieni degli pseudonimi di Sergio Leone (Bob Robertson), Ennio Morricone (Dan Savio/Leo Nichols) e John Wells (Gian Maria Volonté).
Per chi non è a Venezia l'appuntamento è il 3 settembre alle 21 su Sky Cinema Classics (in simultanea sul canale HD) e all'inizio del 2008 con il dvd Ripley's Home Video.