Rivolta contro il Comune che dimentica l’eroe

Ferruccio Repetti

C’era da aspettarselo: di fronte alla figura di un eroe, Medaglia d’Oro al Valor militare, come Luigi Ferraro - genovese, cittadino onorario della città, morto novantenne nel gennaio scorso e destinato alla sepoltura nel cimitero di Trieste perché il Comune nega la possibilità di accoglierne le spoglie nel famedio degli uomini illustri al Pantheon di Staglieno - la gente che l’ha conosciuto o ne ha sentito esaltare le gesta straordinarie di ufficiale in uniforme, di «inventore» della subacquea e di imprenditore, ha raccolto l’appello lanciato tramite il Giornale dal capogruppo di An in Regione, Gianni Plinio, e ha dato seguito immediato di adesione al comitato per intitolare una via o una piazza adeguata (...)