La rivolta contro i nomadi dilaga in tutti i quartieri

Monica Bottino

Si allarga a tutta la città la rivolta contro gli zingari. I genovesi, presi di sorpresa, nemmeno consultati, se li sono trovati come vicini di casa da un giorno all’altro con un’imposizione da parte del Comune che sa di arroganza. Almeno così la pensano in tanti. Dagli abitanti di via Burlando, che sono arrivati a oltrepassare la soglia delle parole forti e sono arrivati alla meni. Fino a quelli della Valbisagno, feudo rosso per eccellenza, dove il sindaco Pericu pensava di poter andare tranquillo e dove, al contrario, si è trovato di fronte a una dura contestazione, una rivolta spontanea che non (...)