La rivolta di Quarto «caccia» i nuovi zingari

Da gioiellino nazionale invidiato da mezzo mondo a campo nomadi. Là dove era tutto pronto per ospitare l’Iit, l’istituto italiano di tecnologie fortemente voluto da Sandro Biasotti, ci volevano mettere gli zingari. Tutto per quell’idea della sinistra di regalare a cinque città italiane un po’ di noamdi alla ricerca di sistemazione. Ma il Comune sembra voler fare già marcia indietro, dopo la rivolta degli abitanti. E intanto, grazie a un’ordinanza, Tursi decide di sgomberare definitivamente il parcheggio davanti allo stadio e l’edificio di San Gottardo. Ma l’idea di destinare l’ex manicomio di Quarto - appena rammodernato con le migliori finiture disponibili - a nuovo campo di accoglienza ha provocato una mezza rivoluzione, fatta anche sulla base (...)