Rivoluzione in Arabia Saudita: voto alle donne

Il re saudita Abdullah ha acceso il semaforo
verde per la partecipazione delle donne alla politica del regno, concedendo loro il diritto di aderire a pieno titolo al
Consiglio della Shura e di partecipare alle elezioni. E' la prima volta che alle donen viene permesso l'accesso alle urne. Nel paese le uniche elezioni esistenti sono quelle municipali

Riad - Una svolta storica. Re Abdallah di Arabia Saudita ha annunciato il diritto di voto e di eligibilità alle donne alle elezioni municipali in un discorso pronunciato davanti al Majlis al Shura, il consiglio consultivo. È la prima volta che alle saudite viene concesso il diritto di voto e di elegibilità in uno scrutinio in questo regno ultraconservatore dove sono ammesse solo le elezioni municipali. Questa concessione apre la porta all'ingresso delle donne in tutta la vita politica del paese, un contributo femminile che, nell'austera Arabia Saudita, si faraà sicuramente sentire.