Rivoluzione nelle vie del centro

Con l'arrivo del ticket cambia anche la viabilità: nuovi sensi di marcia per 17 strade della Cerchia dei bastioni. E in altre sei, tra cui corso Magenta e corso Italia, viaggiano soltanto i mezzi pubblici

L'area di applicazione dell'Ecopass è delimitata da 43 varchi elettronici muniti di telecamera. Gli "occhi elettronici" rilevano il passaggio del veicolo in ingresso e in uscita e trasmettono il dato a un elaboratore in grado di registrare la classe di inquinamento del veicolo, il valore Ecopass applicato e di verificare la disponibilità del credito a partire dalla data di attivazione. L'Ecopass non consente l'uso delle corsie riservate.

Nella Cerchia dei Bastioni con l’avvio del ticket, è partita una vera e propria rivoluzione: per avere meno traffico e mezzi pubblici più veloci Palazzo Marino cambia la viabilità nell’area, con diciassette vie a senso unico in uscita dalla Cerchia (viale Papiniano-Sant’Agostino, via Mangone, Cesare da Sesto, Vico, Alessi-Arena, Cassolo, Varese, Mayr, Bellini, Appiani, Manin, Anelli, Borgazzi, Santa Lucia, Tasso, Revere e Petrarca). Non solo: sei dei 43 varchi di accesso sono stati riservati ai mezzi pubblici, dunque non si potrà più viaggiare lungo corso Italia, corso di Porta Ticinese e Porta Vigentina, via degli Olivetani, via Lamarmora e corso Magenta, che diventa off limits da piazzale Baracca verso il centro mentre resta transitabile nel senso opposto.

Modifiche che stravolgeranno le abitudini dei pendolari ma, assicurano dal Comune, faranno circolare presto e bene i mezzi pubblici, in particolare 10 linee del tram (1-2-3-4-5-7-11-15-16-24), le filoviarie 90/91 e 92, e quindici linee di autobus (41-48-50-64-70-71-72-75-76-95-420-421-924).