Rivoluzione Piaggio con MP3, triciclo alla rovescia

Bruno De Prato

da Roma

È scoppiata la rivoluzione della mobilità individuale. Si chiama Piaggio MP3 e rappresenta la nuova frontiera della sicurezza e della versatilità del veicolo urbano per eccellenza: lo scooter. Lucio Masut, direttore tecnico del Gruppo Piaggio, ha cancellato in un solo colpo tutti i limiti che tenevano lontano dallo scooter un largo numero di potenziali utenti.
Cuore della rivoluzione è l’avantreno di MP3, a due ruote, che un sistema di doppie articolazioni rende sia sterzanti che basculanti, consentendo di inclinare il veicolo secondo la corretta dinamica motociclistica, ma con in più tutta la sicurezza di un appoggio sempre stabile a qualsiasi velocità e, soprattutto, anche in caso di frenata di emergenza. Abbiamo provato MP3, nella versione da 250 cc, sia nel traffico di Roma, sia su un ampio percorso in cui si sono alternati tratti tortuosi a veloci. Nel caos del centro il nostro MP3 250 è stato re assoluto, capace di assorbire con assoluta competenza le irregolarità del fondo stradale, sicuro e potente in frenata. Ha dimostrato, in pratica, di poter giocare le carte dell’agilità e della maneggevolezza assolutamente alla pari con gli scooter tradizionali in quanto l’ingombro trasversale è pari a quello di qualsiasi dei «maxi» attuali e quindi di sgusciare sfruttando gli stessi angusti spazi. In più, l’istintività della dinamica di guida ha permesso una rapida e naturale simbiosi con il mezzo.
Questa qualità, che riteniamo assolutamente fondamentale, si è confermata in modo ancora più probante e definitivo nel test su strada aperta. MP3 250 si «piega» esattamente come una moto, solo con maggiore dolcezza e progressività, a indurre ancora più confidenza e sicurezza a chi di moto e scooter non ne ha mai guidati. Eccellente, poi, la stabilità anche alla velocità massima, 130 orari, e su fondo non perfettamente liscio. Per una verifica definitiva, una volta lanciato il veicolo abbiamo lasciato la presa sul manubrio per verificare se si innescassero oscillazioni all’avantreno: perfetto. Rispetto a tutti gli altri scooter, Piaggio MP3 ha un ulteriore pregio: è veramente neutro, cioè esente dalla tendenza ad allargare in uscita di curva, tipica anche nei migliori scooter dell’attuale generazione, un fatto fondamentale in termini di sicurezza dinamica. Prezzo solo indicativo: 5mila euro.