Rivoluzione in radio: Rtl 102.5 supera DeeJay

da Milano

«Variazioni insospettabili», così Felice Lioy, presidente di Audiradio, commenta alcuni sali e scendi tra i dati di ascolto, resi noti ieri, relativi al quarto bimestre (dal 14 giugno al 1 agosto 2008). La novità che balza subito agli occhi è il primo posto in classifica tra le radio private di Rtl 102.5, nonostante Rai Radiouno resti sempre in cima alla classifica. «Tra le private per la prima volta la radio del presidente Suraci supera Radio DeeJay, in vetta da molti anni, fatta eccezione per un bimestre dell’ultimo anno». Il sorpasso di Rtl vanta uno scarto di oltre 600 mila ascoltatori dalla radio di Linus, e oltre 200mila da Rds, «al momento seconda in classifica. Pur perdendo qualcosina (-33 mila preferenze) avanza di una posizione rispetto al primo semestre 2008, attestandosi su 5 milioni 290 mila ascoltatori nel giorno medio». Al quinto posto dopo Radio Deejay resiste Rai Radiodue (4milioni 742mila). Seguono Radio 105 e Radio Italia. «Nella programmazione estiva - continua Lioy - radio R101, presidente Gerry Scotti, è l’emittente che ha avuto il maggior incremento», pur oscillando da alcuni bimestri intorno alla soglia dei 2 milioni di utenti. Nella top ten delle più amate perde posizione Radio Kiss Kiss, (-80mila) penultima in classifica prima di Rai Radiotre. Pur non rientrando nelle prime dieci una nota di merito va all’ultima nata Virgin Radio con il suo progetto «style rock», che già nel primo bimestre del 2008, ha totalizzato un milione 651mila utenti, dando le spalle a Radio Capital e Radio Monte Carlo. «Ma il dato più importante è che d’estate gli ascoltatori sono gli stessi che nel resto dell’anno» conclude Lioy. Sarà perché come cantava Eugenio Finardi: «Con la radio non c’è da stare immobili seduti lì a guardare».