Il Robin Hood Pd fugge con la cassa

Robin Hood è vivo, abita nel Padovano e indossa la casacca del Pd. Preambolo allegro di una brutta storia che ieri ha visto protagonista un consigliere comunale democrat di Este, funzionario di banca a tempo pieno e mano lesta a tempo perso. Stefano Berton è nascosto da qualche parte, come l’eroe della letteratura inglese, mentre sono spariti 4 milioni di euro dai conti correnti di quattro famiglie. Soldi che lui, da dirigente del Credito cooperativo di Sant’Elena d’Este, sostiene in una lettera di aver devoluto in beneficenza: «Si è dimesso - hanno detto i suoi superiori - e ha ammesso di aver violato la deontologia professionale». I poveri correntisti sarebbero stati gabbati con falsi rendiconti su carta intestata della banca. Restano avvolti nel mistero i nomi dei beneficiari dell’ingente tesoretto...