Robinho atterra a Milano Juve: "No a Borriello"

Visite mediche per il brasiliano che parla già da milanista. Ma niente firma se l'attaccante italiano non viene ceduto. Il ds della Juve, Giuseppe Marotta: "Trattativa saltata"

Milano - Robinho è atterrato alle 12.20 allo scalo privato dell’aeroporto di Malpensa. Ora ha lasciato l’ospedale Sant’Antonio abate di Gallarate (Varese) dove si è sottoposto alle visite mediche. Lo ha atteso nel cortile dell’ospedale una piccola folla di tifosi rossoneri salendo sull’auto che lo accompagnerà nella sede del Milan di via Turati nel centro di Milano. Ma firmerà il contratto con il Milan solo se verrà ceduto Marco Borriello.

"Contento di essere in Italia" L’attaccante ha salutato i supporter e, prima di entrare in ospedale, ha firmato alcuni autografi. Alla domanda dei cronisti se avesse già avuto contatti con gli altri calciatori brasiliani del Milan ha risposto di "non aver ancora sentito nessuno".

Niente Juve per Borriello L’attaccante, accostato fino a pochi giorni fa al Barcellona quando l’operazione-Ibra era ancora in fase di decollo, sembrava invece destinato a vestire i colori bianconeri della Juventus. Il direttore sportivo della Juventus, Giuseppe Marotta, infatti è giunto nel pomeriggio nella sede del Milan in via Turati. Ma poco dopo la fumata grigia: "Quella di Borriello era una trattativa come tante altre, potevamo acquisirlo solo a titolo temporaneo quindi non abbiamo proseguito con la trattativa". Ed ha aggiunto che anche la trattativa per portare Kaladze alla Juve è saltata e che "il mercato quindi è chiuso".

E la Roma? Il dirigente bianconero ha specificato anche di non sapere se Borriello andrà alla Roma. Nella trattativa infatti si è inserita ieri sera in extremis anche la squadra capitolina. Il giocatore ancora non ha deciso. Stando a quanto rivelano fonti della società rossonera, uno degli obiettivi del giocatore sarebbe quello di poter giocare in Champions League. Dall’Inghilterra invece fanno sapere che è spuntata un'altra opzione per l’attaccante: il Liverpool. Stando a "skysports.com", Borriello sarebbe atteso oggi a Melwood, il centro d’allenamento dei Reds, per le visite mediche.

Svendita Juve Intanto la Juventus si è liberata di alcuni contratti onerosi. Ecco quindi che Jonathan Zebina lascia la Juventus. Il difensore francese ha rescisso il contratto con la società bianconera. Nelle prossime ore dovrebbe accordarsi con il Brescia. E pure Mauro German Camoranesi è un ex bianconero: il giocatore passa allo Stoccarda. Il club tedesco ha ufficializzato l’ingaggio del 33enne esterno italo-argentino: contratto annuale con un’opzione per la stagione 2011-2012. Non sono stati resi noti i dettagli finanziari dell’operazione. Secondo indiscrezioni, Camoranesi dovrebbe guadagnare circa 2 milioni di euro. Infine David Trezeguet vestirà la maglia dell’Alicante nelle prossime due stagioni. Il club spagnolo ne ha ufficializzato l’ingaggio. "Uno dei miei obiettivi era di giocare nel campionato spagnolo dopo tanti anni alla Juventus: per questo ho rifiutato offerte in Italia e Francia", le parole del 32enne al suo arrivo nella città spagnola. "Sono fortemente motivato a dimostrare le mie qualità e provare che sono ancora un giocatore importante", ha assicurato il campione francese.

Traorè A Torino, intanto, è atteso Armand Traorè, terzino sinistro franco senegalese che la Juve ha preso in prestito oneroso (500 mila euro) con diritto di riscatto dall’Arsenal.

Moratti: "Competizione reale" "Il Milan? Ha un attacco formidabile, finalmente la competizione tra noi diventa qualcosa di più reale". Massimo Moratti commenta così la campagna acquisti del Milan che fa pensare ad una stagione all'insegna del duello tra cugini milanesi.