Il robot stira le camicie e la lavatrice intelligente risparmia energia

Ecco gli elettrodomestici iper tecnologici ma attenzione al prezzo

Massimo Carboni

da Milano

Il robot maggiordomo non è ancora in grado di preparare la colazione ma sa come pulire pavimenti e tappeti. La casa domotica è ancora un sogno anche se alcuni ritrovati tecnologici la rendono più ospitale. Una soluzione geniale per le mogli esasperate dalla quantità di biancheria da stirare è rappresentata da Mr Dressman, di Siemens (www.siemens.com), il primo «robot» nato per stirare le camicie, uno di quei capi di abbigliamento più complicati. Mr Dressman asciuga e stira in breve tempo camice di ogni tessuto.
Il meccanismo è semplice e allo stesso tempo geniale, la camicia, una volta fatta indossare al nostro Mr Dressman, viene gonfiata come un palloncino da un forte getto di aria calda programmabile in base al tessuto. L’effetto è sorprendente: stiratura perfetta senza neanche una piega. Toglie anche ogni traccia di odore dai vestiti grazie al programma di aerazione a freddo. Tanta tecnologia però costa piuttosto cara: 1.099 euro. Un elettrodomestico che sempre più spesso trova spazio nella cucina è la televisione, a volte di piccole dimensioni, eppure ugualmente difficile da incastrare tra pensili e armadietti. Cappa multiMedia di Siemens risolve brillantemente il problema incastonando uno schermo da 17 pollici in formato 16:9 con lettore Cd e Dvd incluso, in un’esclusiva cappa per cucina. Così è possibile guardare un film o ascoltare della buona musica senza allontanarsi dalla zona cottura. Il prezzo è, naturalmente elevato: 3.099. L’aspirapolvere manuale può essere mandato in pensione grazie a Romba. Il prodotto, Roomba SE (www.roombaitalia.it) fa tutto da solo: pulisce, aspira e si ricarica. È il robot domestico più venduto negli Stati Uniti con oltre 1,2 milioni pezzi in meno di due anni ed è in grado di pulire ed aspirare da solo tutte le superfici domestiche, linoleum, parquet, tappeti di piccolo-medio spessore e moquette. Basta accenderlo e lasciarlo lavorare da solo: pulirà tutta la superficie a sua disposizione, senza tralasciare gli angoli più difficili, passando sotto i mobili, i divani e gli armadi. Muovendosi in maniera assolutamente autonoma e con un dispendio di energia davvero minimo, è alimentato da un gruppo batterie ricaricabile in poche ore, Roomba garantisce la copertura del 98.99% dell'intera superficie di una stanza. Utilizza un processo di traiettoria circolare. Parte dal centro della stanza e poco e poco allarga il suo raggio d’azione in cerchi concentrici fino a coprire tutta la superficie. La spazzola laterale di pulizia degli spigoli rimuove i residui dagli angoli e dagli spigoli della stanza nel percorso di pulizia principale di Roomba. Questo consente di ottenere notevoli risultati di pulizia utilizzando solo 30 Watt, molta meno energia di quanta non ne sia richiesta dai tradizionali aspirapolvere verticali. È inoltre dotato di una stazione di ricarica. Quando è finito il lavoro o quando la batteria è quasi esaurita, Roomba SE torna da solo alla base. Il prezzo è di 389 euro.
Anche la lavatrice può essere altamente tecnologica, la Dyson CR01 ne è la prova lampante. Sfrutta una sorta di «dual core» applicato però non al processore di un pc quanto ai due cestelli in dotazione che ruotano in direzioni opposte: questo accorgimento consente di risparmiare molta energia riducendo in modo sostanzioso i tempi di lavaggio senza pregiudicare il risultato. C'è anche la funzione memoria che ripete i programmi più scelti di lavaggio. Anche questo prodotto costa caro: 1600 euro.