Rocca sta bene E «senza stress»

Åre. Sta bene, finalmente, Giorgio Rocca. Il ginocchio destro è ok. La sua gara sarà sabato, lo slalom, «ed è giusto, visto che quest’inverno non ho grandi risultati, gli avversari non mi temono come a Bormio (bronzo, ndr) e a Torino (caduto, ndr). E di certo l’oro di Staudacher fa sì che, a differenza delle Olimpiadi, non lo chiedano a me». Per il futuro immediato chiede che più persone si iscrivano all’Admo, www.admo.it, 02.39000855, «per aiutare, con un trapianto di midollo osseo, Michela di Asti che ha solo un mese di vita». Per il futuro agonistico invece, un programma alla federazione: «Il 18 marzo, chiusa la coppa, Raich sa cosa farà fino al 31 dicembre, io non ho nemmeno il programma per l’indomani. Rischiamo il fuggi fuggi di tecnici».