Rock d’autore nel «giardino» dell’Eur

Ariela Piattelli

Prende il via in questi giorni «Estate all’Eur», l’estate romana dell’Eur (fino al 30 settembre), una manifestazione che coinvolge i luoghi «deputati al divertimento» del quartiere più moderno della capitale. La musica sarà la protagonista assoluta di «Rock City», un grande villaggio musicale (che si trova davanti al Luneur, ingresso gratuito) con stand, bar e ristoranti, nel quale si esibiranno dal vivo musicisti emergenti e famose cover band. Si inizia il 13 giugno a partire dalle 21 con un tributo a tre veri e propri miti della musica internazionale: le celebri cover band Everqueen, Eurosmith e Lines n’ Roses saliranno sul palco per restituire al pubblico la magia dei concerti dei Queen, gli Aerosmith ed i Guns n’ Roses. Segnaliamo anche l’imperdibile concerto a «Rock City» degli Achtung Babies (giovedì 22 giugno), la cover band degli U2 famosa in tutta Italia. Il 30 giugno invece è previsto il tributo degli Asilo Republic al «rocker d’Italia» Vasco Rossi.
Gli appassionati di calcio e di musica non dovranno preoccuparsi, perché le partite dei mondiali di calcio saranno trasmesse sul maxischermo di «Rock City» prima dei concerti. Nel villaggio sembrano non esserci barriere architettoniche per i portatori di handicap: lo spazio, assicurano gli organizzatori, è stato studiato apposta per renderlo accessibile a tutti. A pochi passi da «Rock City» troverete un’altra grande festa della musica: è lo «Zen-Downtown» (via della pittura), il locale sotto le stelle immerso in una suggestiva cornice naturalistica, aperto esclusivamente il giovedì, venerdì e sabato, nel quale si esibiranno i Dj più valenti della scena internazionale. Venerdì 9 giugno a partire dalle 23.30 allo «Zen-Downtown» sarà di scena il newyorkese David Morales, uno tra i dj più famosi al mondo (ha vinto numerosi premi, tra cui un Grammy). Il 14 luglio sarà la volta del dj set di Satoshi Tomiie, il celebre produttore giapponese di house music.
In questo itinerario del divertimento anche i bambini avranno pane per i loro denti. Oltre allo storico lunapark, il «Luneur», anche il Parco Rosati dedicherà grande spazio ai più piccoli (dalle 7 del mattino fino alle 19): «The sun village», un campus estivo, con animazione, sport, musica e giochi. I genitori, prima di affidare i propri figli agli animatori, potranno fare colazione con i bambini in comodi salottini.
Di sera il Paco Rosati si trasforma in «La Tropical», un festival di salsa e cultura latinoamericana dove gli appassionati possono ballare a ritmo di salsa guidati da ballerini professionisti fino a notte inoltrata. I bambini potranno fare anche una divertente gita al laghetto dell’Eur: «Happy Lake» propone un giro completo del laghetto con un battello ecologico, oppure con piccole imbarcazioni (pattini e pedalò). Altra meta acquatica, la «Piscina delle rose» (Viale America), offre quest’anno un vero e proprio village: oltre a un tuffo in piscina sarà possibile fare tornei sportivi, fitness, salsa e diving. Un quartiere vivo giorno e notte quindi, e gli organizzatori hanno anche annunciato un importante concerto, niente meno che i «Carmina Burana» con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (ancora da definire data e luogo). Info www.eurspa.it.