Fra rock e buoni propositi

Sono addirittura cinque le date che i Rem hanno regalato al loro affezionatissimo pubblico italiano, la penultima delle quali li vedrà protagonisti sabato sera all'Arena Civica di Milano, ospiti dell'edizione 2008 del Milano Jazzin' Festival. Michael Stipe e compagni, ovvero Peter Buck e Mike Mills, tornano a Milano a pochi mesi dal concerto promozionale che hanno tenuto per pochi ospiti della stampa al Rolling Stone per introdurre il loro nuovo Accellerate.
Per la verità sono già pronte delle date italiane anche per il tour di settembre, ma intanto questo lavoro ha riportato il gruppo di Athens, ridente cittadina a pochi chilometri da Atlanta, in Georgia, a virare verso un rock diretto e scarno, molto impegnato e senza troppi peli sulla lingua.
Michael Stipe, leader e cantante del gruppo, con gli anni è divenuto un vero e proprio personaggio di riferimento della scena rock mondiale, per la qualità musicale, ma anche per l'influenza politica che lo mette al secondo posto, dietro a Bono, di quel podio di artisti che con la loro fama hanno saputo guadagnarsi il privilegio di «dare del tu» ai potenti della terra.
Interessante anche l'opening act della serata che sarà affidato agli Editors, la migliore band inglese venuta a galla negli ultimi anni.
Il gruppo è capace di suoni intensi ed oscuri che richiamano i primi U2 e i Joy Division. Gli Editors, dopo il successo all’Alcatraz, la scorsa primavera, presentano alcune canzoni che li portarono in cima alle classifiche. \

Rem
Arena Civica, sabato 26
50 euro