Il rock meneghino che parla inglese

Duccio Pasqua

Approdano a Roma i Lacuna Coil. Si esibiscono questa sera al Tendastrisce, sull’onda del successo riscosso dal recente album Karmacode e subito prima di partire per un lungo tour in Europa e per uno negli Stati Uniti da headliner. La band milanese, che ha trovato il consenso di pubblico e critica prima all’estero e poi in patria, propone ruvide sonorità metal stemperate dalla melodia e dall’intreccio delle due voci di Cristina Scabbia e Andrea Ferro. Il nuovo album è stato lanciato dai singoli Our truth e Enjoy the silence (cover dei Depeche Mode) che, oltre alla frequente rotazione sui canali musicali, hanno permesso alla band di conquistare il palco del recente Mtv Day di Bologna.
Il successo dei Lacuna Coil risale al 2002, anno di uscita del terzo album Comalies, entrato nella Top 200 della celebre hit parade statunitense Billboard. Il singolo Heaven’s a lie viene trasmesso dalle radio americane e il gruppo viene invitato a partecipare a numerosi festival itineranti, tra cui il celebre «Ozzfest» ideato da Ozzy Osbourne. Sul sito ufficiale del gruppo è possibile ascoltare frammenti dei brani di ogni album e vedere i videoclip.
L’attenzione dei media ultimamente si è concentrata su Cristina Scabbia, in copertina su numerose riviste specializzate, e addirittura eletta «donna più sexy del rock» del 2004 da Kerrang!», storico settimanale inglese hard rock. Un’attenzione forse eccessiva per l’immagine della cantante, a discapito dell’aspetto artistico del progetto Lacuna Coil.
Con le cinque date del tour italiano, la band cerca di consolidare anche in patria il successo ormai acquisito in Europa e negli Stati Uniti. A Roma, i Lacuna Coil suoneranno al Tendastrisce di via Perlasca, tra via Collatina e via Palmiro Togliatti. Il concerto inizierà alle 20 e sarà aperto dai Poisonblack, band finlandese di gothic metal, e dai Novembre, trio romano attivo da sedici anni e molto apprezzato nell’ambito della scena metal italiana. Anche i siti delle due band di supporto offrono la possibilità di ascoltare frammenti di brani o di scaricare mp3 integrali.
Il biglietto costa 20 euro più i diritti di prevendita.