Rock Tre band indipendenti al Magnolia

Tre realtà della scena rock indipendente italiana si alterneranno questa sera, ore 22 (info. 366-5005306) sul palco del Circolo Magnolia. E in un panorama così commerciale come quello odierno, Jenny's Joke, Blessed Child Opera e Miagavadilania rappresentano una nicchia da apprezzare, sono ricercatori del nuovo e dell'inconsueto. Ad aprire la serata saranno i cremaschi Jenny's Joke, sull'onda di Radiohead, da poco hanno pubblicato il secondo lavoro, «Jenny's Joke». Unica nota negativa: il canto inglese dimostra probabilmente la diffusissima, in Italia, schiavitù all'impero della canzone anglosassone. Seguirà Paolo Messere, già membro in passato dei francesi Ulan Bator e oggi musicista dei Blessed Child Opera, che stasera suonerà come solista proponendo un repertorio dal sound pacato con riferimenti elettronici e acustici allo stesso tempo. Chiuderanno i Miagavadilania che propongono (in italiano, da encomiare) musiche con testi poetici e arrangiamenti ora noise ora pop.