Rogo in casa di cura Salvati due pazienti

Paura la notte scorsa in una casa-famiglia per malati psichiatrici di Villa Adriana: attorno a mezzanotte, con l’intenzione di fare uno scherzo, un paziente ha dato fuoco con un accendino al letto del compagno di stanza scatenando un incendio.
Nell’appartamento è scattato il fuggi-fuggi dei pazienti e del personale che ha subito dato l’allarme. Due carabinieri, estintori alla mano, hanno portato in salvo due dei pazienti, rimasti immobili nei rispettivi letti avvolti nel fumo.
I vigili del fuoco, non appena giunti sul posto, hanno spento l’incendio e dichiarato inagibili per una notte alcune stanze della struttura.