Rogo in Croazia, morti 6 vigili del fuoco

I sei pompieri erano accorsi sull'isola di Kornat per placare le fiamme appiccate da qualche piromane. Otto persone sono state arrestate. Sette i feriti, di cui quattro in gravissime condizioni

Zagabria - Sono in tutto sei i vigili del fuoco morti sull’isola di Kornat in Croazia, mentre erano impegnati a spegnere un incendio divampato ieri. Altri sette pompieri sono rimasti feriti, quattro di loro hanno riportato in parte ustioni anche di quarto grado e sono i pericolo di vita. Nelle operazioni di spegnimento erano impegnati in tutto 60 vigili del fuoco. Questa è la più grande tragedia provocata da incendi nella recente storia croata.

Otto arresti Sono stati già arrestati 8 presunti piromani. I sospetti, ha riferito la polizia, sono operai edili e stagionali. L’incendio è divampato nelle prime ore di ieri pomeriggio sull’isola più grande dell’arcipelago di Kornati, parco nazionale che comprende circa 150 isole disseminate su una superficie marina di 320 chilometri quadrati.